mercoledì 7 aprile 2010

Tante idee per ospitare....6


Oggi parliamo di ospiti improvvisi....squilla il telefono: vostro marito vi avverte che viene a pranzo o a cena con un collega di lavoro, oppure vi chiamano amici o che abitano lontano e si trovano per caso a passare dalla vostra città e si fanno vivi per salutarvi: a voi fa davvero piacere vederli dopo tanto tempo, e passare dei momenti insieme, ma....non avevate previsto la circostanza!!! Sono situazioni più che plausibili. Certo si può adottare la soluzione del ristorante, ma volete mettere il calore, la serenità, la piacevolezza che offre una vera casa? Vediamo il problema da vicino. Nessun preavviso o preavviso brevissimo: mezz'ora! Può essere una catastrofe, ma può essere la grande occasione per dimostrare quello che sappiamo fare: è questo il caso di ricorrere a quelle scorte di prima necessità di cui abbiamo parlato nei primi post. Avremo quindi in fresco del vino bianco, nel frizeer del pane surgelato, in dispensa la pasta, il riso, ecc. perchè sarà proprio il primo piatto la nostra carta vincente! Questo non solo perchè ci vuole pochissimo a mettere una pentola d'acqua a bollire e a scongelare qualche sugo preparato in precedenza, ma anche perchè mentre bolle l'acqua si possono improvvisare dei sughi con pochi ingredienti: salsa ai funghi, olive e capperi, con pomodorini freschi e basilico...oppure possiamo preparare dei risotti, anche perchè il riso consente di preparare dei primi piatti di ottima qualità. Predisposto il primo piatto, saremo a metà dell'opera. Un ospite improvviso non può pretendere nè certamente si aspetta di trovare una cena con grande quantità di piatti: un salume qualsiasi da affettare, del formaggio in più varietà, un contorno di verdure crude o cotte, vanno benissimo. Sarebbe utile tenere nel freezer un gelato o qualche semifreddo proprio per le "urgenze"!

Pur valendo in generale quanto detto a proposito della cena programmata per quanto concerne la preparazione della tavola e il modo di servire dall'aperitivo al caffè, ci sono degli accorgimenti specifici da adottare in queste circostanze:

-invitate o accogliete in casa l'ospite inatteso senza formalità, come se fosse naturale che pranzi con voi, alle riserve o ai complimenti dell'invitato all'ultimo momento rispondete con un candido: "ma è tutto pronto"! senza far pesare lo stress dell'imprevisto!

-se si tratta di un pranzo o di una cena di lavoro, lasciate che gli interessati parlino dei loro problemi allontanandovi con discrezione o trattendendovi con naturalezza in cucina...

-se in casa ci sono bambini piccoli, fate in modo che pranzino o cenino per conto loro e pensate a un'occupazione che li tenga lontani e tranquilli durante il pasto dei grandi;

-se i vostri ospiti sono in viaggio e devono subito ripartire, preoccupatevi di non appesantirli con il cibo o di non stancarli con la conversazione e offrite loro la possibilità di rinfrescarsi (bagno in ordine con salviette pulite!) o, se li vedete affaticati, di stendersi per un breve riposo.

4 commenti:

  1. Molto utili i tuoi consigli, grazie ciao ciao

    RispondiElimina
  2. brava malu!!immagino che a te sta cosa sarà successa un saco di volte :D

    RispondiElimina
  3. brava malu!!! vorrei sapee come fai ad avere il tempo per tutto sei davverouna grande donna!!!! un bacio!!!!

    RispondiElimina
  4. Carino questo post, interessante e particolare! Bravissima. Deborah

    RispondiElimina

Scusatemi se non riesco sempre a venire a curiosare nei vostri blog, quindi vi ringrazio anticipatamente per la vostra visita e i vostri commenti.... intanto gradite un caffè?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...