martedì 18 luglio 2017

Torta regalo con crema diplomatica e fragole


Salve a tutti, questa è una torta particolare, molto personalizzata, realizzata per la presentazione del libro della mia amica Simona.  La foto che vedete è la copertina del libro realizzata in pasta di zucchero, poggiata su un pan di spagna ripieno di crema diplomatica e fragole.


Per il pan di spagna:
270 gr. di farina,
270 gr. di zucchero,
8 uova,
Una bustina di lievito Pan degli angeli.

Per la crema diplomatica:
Crema pasticcera:
500 ml di latte,50 gr. di farina,6 tuorli di uova,150 gr. di zucchero,buccia di limone.Crema chantilly:500 gr. di panna fresca,100 gr. di zucchero a velo,vaniglia.
500 gr. di fragole, 
un limone.
Per la decorazione: 
panna montata,
fiorellini di zucchero



                                         
Prepariamo il pan di spagna: nell'impastatore mettere le uova intere e lo zucchero, montare per 20-25 minuti, alla fine dovete ottenere un composto molto spumoso e gonfio.
Aggiungere la farina setacciata mescolata con il lievito e mescolare a mano, dall'alto verso il basso. Imburrare e infarinare lo  stampo e infornare in forno caldo per 35-40 minuti a 180°. Io di solito lo faccio il giorno prima e lo conservo coperto da un canovaccio.

Preparare la crema pasticcera....sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungere lentamente la farina setacciata e continuare a mescolare per evitare che si formino i grumi. Appena il composto sara' morbido e liscio versare molto lentamente il latte tiepido, mescolando in continuazione. Infine aggiungete la scorza di limone grattugiata. Mettete sul fuoco e portate ad ebollizione, mescolando sempre. Quando bolle abbassate la fiamma e fate cuocere: per circa 3/4 minuti.
Prepariamo ora la crema chantilly: montare la panna con la vaniglia e sempre sbattendo, aggiungete gradatamente lo  zucchero a velo. Mescolare delicatamente le due creme e far raffreddare.

Lavare e tagliare le fragole e metterle a macerare per alcune ore in una ciotola con due cucchiai di zucchero e il succo di un limone,  scolare le fragole dividendole  dal liquido. 
Montare la panna.
Tagliare il pan di spagna in due, bagnarlo con il succo delle fragole, stendere la crema e aggiungere le fragole a pezzetti, richiudere e coprirlo con la panna montata.


 Mettere nella parte centrale la cialda e decorare con ricci di panna e fiorellini di zucchero. 


Ovviamente la torta era una sorpresa, ecco la faccia della scrittrice quando l'ha vista....

La foto della fetta non sono riuscita a farla, dovete accontentarvi di una foto rubata e un pò bruttina  della torta tagliata..



giovedì 9 marzo 2017

Crostata di ciliege e mandorle con frolla all'olio


Salve a tutti, oggi una ricettina semplicissima e buonissima, nata per portare a casa di un'amica per il tè, quindi cosa c'è di meglio di una crostata? Solo che all'ultimo minuto mi accorgo di non avere abbastanza burro...allora che si fa? Sapevo che la frolla si può fare anche con l'olio ma non l'avevo mai fatta, ma ora era quasi un emergenza quindi...si parte! Che frolla con l'olio sia! Come ripieno ho usato la mia fedele marmellata Rigoni di Asiago alle ciliege e ho fatte le decorazioni usando uno stampino a forma di ciliege.....devo dire che era buonissima, le amiche del tè lo possono confermare, infatti è sparita in un nano secondo!


Passiamo alla ricettina:
Per la pasta frolla:
450 gr. di farina,
  • 150 gr.di zucchero,
  • 2 uova e un tuorlo,
  • 150 ml di olio, io ho  usato 75 ml di olio di oliva e 75 ml di olio di girasole,
  • buccia di limone grattugiata,
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci. 
  • Per la decorazione:
  • lamelle di mandorle
  • zucchero a velo.
Con questa dose ho fatto la crostata in foto, le decorazioni e una crostata più piccola.


Per fare l'impasto metto tutti gli ingredienti nel boccale del robot da cucina con le lame di plastica, faccio partire e quando si è formata una palla spengo. Lascio riposare in frigo per circa un'ora. A questo punto riprendo l'impasto e lo stendo su carta forno. 
Per questa crostata ho usato uno stampo rettangolare, regalo di una cara amica, ho steso la pasta frolla sulla carta forno e messo nello stampo, ho aggiunto la marmellata e le lamelle di mandorla. Con lo stampino a forma di ciliege ho fatto tante forme e messe sulla marmellata.



Ho infornato in forno caldo a 180° per circa 30-35 minuti, finchè ha assunto un bel colore dorato, ho spolverato di zucchero a velo ed era pronta per essere "divorata"! 
 A presto con la prossima ricettina......

                                                                                                                                                                        


venerdì 3 febbraio 2017

Ciambellone morbidissimo con marmellata....(A volte ritornano)...

A volte ritornano....ed eccomi..ogni tanto riappaio....avevo un pò di nostalgia del mio blogghino che ho abbandonato da un bel pò, complice un incontro tra blogger che mi ha dato qualche stimolo a ricominciare ho pensato di mettere un dolcino che mi è venuto buonissimo e di salutare le affezionate amiche che ogni tanto passano di qui....questo è un ciambellone molto semplice per la colazione, con il metodo dei sette vasetti che la maggior parte di voi conosce....ecco la ricettina....

  • 1 vasetto di yogurth alla ciliegia
  • 2 vasetti di zucchero
  • 2 vasetti di farina
  • 1 vasetto di fecola di patate
  • 1 vasetto di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 4  uova
  • un pizzico di sale
  • Una fialetta di vaniglia
  • marmellata di ciliegia
  • granella di zucchero
  • zucchero a velo




Accendere il forno a 180°, imburrare e infarinare uno stampo da ciambella. Mettere lo yogurth in un bicchiere, lavare e asciugare  il vasetto, riempirlo di zucchero che verseremo nell'impastatore insieme alle 4 uova. Montare il composto finchè non diventi alto e chiaro, aggiungere l'olio, il sale, la vaniglia e lo yogurth. Spegnere l'impastatore e aggiungere le farine con il lievito mescolando con una frusta a mano dall'alto verso il basso. Mettere metà composto nello stampo, aggiungere qualche cucchiaio di marmellata di ciliege e con una forchetta  mescolare, alla fine mettere il composto rimanente. Cuocere per circa 30 minuti a 180°. Fare la prova stecchino per vedere se è ben cotto all'interno. Una volta freddo spennellare la superficie con un pò di marmellata sciolta e aggiungere la granella di zucchero, spolverare con zucchero a velo e buon appetito! 


lunedì 2 maggio 2016

Torta salata sette vasetti con zucchine, speck e formaggio


Ciao a tutti, lo so che sono molto molto latitante, ma faccio talmente tante cose che non riesco a trovare il tempo per fare tutto...però questa torta salata ve la volevo proporre perchè è veramente facile e buonissima e potete cambiare gli ingredienti in base al vostro gusto...si tratta della versione salata della torta sette vasetti, quindi usiamo il contenitore dello yogurt per misurare tutti gli ingredienti, ed è anche uno svuota frigo di formaggi,  è sofficissima e morbidissima, provate e poi mi direte...ecco gli ingredienti:






1 vasetto di yogurt bianco,
1 vasetto di olio,
1 vasetto di latte,
3 vasetti di farina,
1 vasetto di parmigiano e pecorino,
3 uova,
sale, pepe,
una bustina di lievito istantaneo,
due zucchine medie,
qualche foglia di basilico tritato,
julienne di speck




Grattugiate le zucchine e tagliate lo speck a julienne. Con uno sbattitore o con una frusta a mano, sbattete le uova, aggiungere lo yogurt, l'olio e il latte... mescolate bene. Unite la farina, il formaggio nel vasetto, il sale,il pepe e il lievito. Aggiungete le zucchine, lo speck e il basilico, mescolate ancora. Mettete in una teglia imburrata e infarinata ( io ho usato uno stampo a forma di girasole) e infornate a 180° per circa 30/35 minuti, fate la prova stecchino per controllare la cottura.





Fate raffreddare e...buon appetito!





mercoledì 14 ottobre 2015

Torta morbida al limone


Ciao a tutti, oggi vi presento una tortina semplicissima e morbidissima al limone, farcita con una crema sempre al limone, è la ricetta molto famosa dei sette vasetti, l'ho preparata in occasione di un tea party con la mia amica Simona che molti di voi conoscono....se vi interessa la ricettina, seguitemi....

Per il pan di spagna:
1 vasetto da 125 gr. di yogurt al limone,
3  vasetti di farina,  
2  vasetti di zucchero,
1 vasetto di olio di semi di girasole,
4 uova,
un pizzico di sale,
una bustina di lievito per dolci.
Per la crema al limone:
mezzo litro di panna fresca,
300 gr. di yogurt al limone,
4 cucchiai di zucchero a velo.
Per la decorazione:
zucchero a velo 
buccia di limone




Accendere il forno. Togliere lo yogurt dal vasetto e mettere in una ciotolina, lavare il contenitore e usarlo come dosatore. Montare i due vasetti di zucchero e le uova finchè non diventa un composto bianco, aggiungere lo yogurt,  l'olio e poi lentamente dal basso verso l'alto mescolare la farina miscelata con il lievito.
Imburrare e infarinare la teglia, versare il composto e infornare in forno caldo a 180° per 30-35 minuti a seconda del vostro forno.
Intanto prepariamo la crema: montare molto bene la panna, ben fredda, con lo zucchero a velo, unire lo yogurt e mescolare delicatamente. Se vi avanza la potete usare in coppa come dessert. 

Una volta cotto il dolce sfornarlo  e metterlo a raffreddare su una griglia, tagliarlo in due strati e farcirlo con la crema al limone. 
Ricomporre la torta, spolverarla con lo zucchero a velo e guarnirla con la buccia di limone arrotolata e fermata con uno spiedino. 



Grazie di essere passati nella mia cucina, appuntamento alla prossima ricettina!


mercoledì 19 agosto 2015

Mattonella al caffè e nutella


Ciao a tutti e grazie dei commenti carinissimi del post precedente, ho preparato un dolcino, ma semplice semplice.....che si fa, riparto da questo?
Si tratta di una mattonella al caffè, ovvero di biscotti inzuppati nel caffè uniti alla crema diplomatica che, per chi non lo sapesse, è la crema pasticcera unita alla panna, e alla nutella. Andiamo?


Per la crema pasticcera:
4 tuorli
150 gr. di zucchero,
50 gr. di farina,
500 ml di latte caldo,
scorza di limone.

250 ml. di panna fresca
30 gr. di zucchero a velo
mezza tazzina di caffè
un cucchiaio di caffè solubile.
Nutella q.b.
gocce di cioccolato
cacao amaro
codette colorate
300 gr. di biscotti secchi
caffè quanto basta per bagnare i biscotti

Preparare il caffè e farlo raffreddare, toglierne un pochino per scioglierci il caffè solubile, montare la panna aggiungendo lo zucchero a velo e preparare la crema pasticcera.
Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungere lentamente la farina setacciata e continuare a mescolare evitando la formazione di grumi. Appena il composto sara' morbido e liscio versare molto lentamente il latte caldo, mescolando in continuazione. Infine aggiungete la scorza di limone grattugiata. Mettete sul fuoco e portate ad ebollizione, mescolando sempre. Quando bolle abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 3/4 minuti. Fate raffreddare. Unire la panna con lo zucchero a velo e mescolare con una frusta delicatamente, aggiungere il caffè solubile sciolto e continuare a mescolare finchè non diventi una crema  liscia e omogenea.


Inzuppare i biscotti nel caffè e metterli in una teglia, coprire con uno strato di crema diplomatica al caffè e chicchi di cioccolato, fare un altro strato di biscotti e spalmare la nutella, continuare con un altro strato di biscotti inzuppati e coprire con altra crema, spolverare con il cacao amaro e con delle codette colorate. Potete anche prepararlo e metterlo nel congelatore e tirarlo fuori qualche ora prima di servirlo, diventa un ottimo semifreddo!

A presto con la prossima ricettina!




domenica 14 giugno 2015

Ricomincio da qui......


Ciao a tutti, dopo un bel pò di tempo scrivo un post sul mio blog abbandonato...la maggior parte di voi conosce il motivo....è stato un periodo difficile, doloroso, dove la voglia di cucinare è mancata del tutto, in tanti, amici e parenti mi hanno spronato a ricominciare ma non è stato facile. Un grande aiuto me lo ha dato La Rigoni di Asiago, un'azienda con cui collaboravo da un pò, e che un mesetto fa, circa, mi ha contattato per farmi una proposta: partecipare, preparando dei finger food salati con i loro prodotti  a una regata di barche a vela che si sarebbe tenuta nel porto di Marina di Pisa, prevista la partecipazione di 700 persone circa, sul subito stavo per dire no, poi però pensandoci bene....mi sono detta.."perchè no?" e ho accettato la sfida! Mi hanno chiesto di preparare un menù a mia scelta, inserendo anche delle torte salate, il difficile era inserire le marmellate, ma ho fatto delle ricerche, ho studiato e alla fine ci sono riuscita!

 Il 29 maggio c'è stato questo evento, devo dire che sono stata benissimo, l'ansia che avevo è sparita subito, anche perchè c'era un meraviglioso staff della Rigoni a sostenermi, in particolare la dolcissima Rosa e 5 bellissime e bravissime hostess ad aiutarmi. 

Siamo state tutto il tempo a preparare e a far assaggiare le golosità che avevo preparato con gli ottimi prodotti dell'azienda, il pubblico ha gradito molto, venivano apposta ad assaggiare perchè c'e stato subito un passaparola, la serata è passata velocemente, tra risate, complimenti e brindisi. Mi hanno fatto tanti complimenti tanto che c'è stato un fuori programma..mi hanno chiesto di ritornare anche la mattina dopo a preparare le crepes per la colazione. Non ci ho pensato su nemmeno un attimo, ho detto di si e la mattina si è replicato, tutto benissimo e con tanti consensi, ci siamo anche divertite molto, tanto che ci hanno già confermato tutte per l'anno prossimo!!

 Che dire...è stata davvero una bella spinta per me e volevo rendere partecipe voi che mi seguite da un pò, che mi lasciate messaggini chiedendoni di tornare....ecco allora io...ricomincio da qui....pian piano tornerò, sperando di trovare le tante carissime amiche di blog del passato, un abbraccio virtuale a tutti....
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...